NOTOMUSICA: VINCENZO SPAMPINATO E LUCA WARD, “Parole di mare e d’amore”, 16 agosto

 
"Parole di mare e d´amore": binomio evocativo per la novità assoluta, appositamente commissionata dal XXXIII Festival Internazionale Notomusica, che vedrà protagonisti l´attore Luca Ward  ed il compositore Vincenzo Spampinato.
 
LucaWard
L’attore e doppiatore Luca Ward

Dopo il rinvio forzato della data del 4 agosto, a causa di gravi problemi familiari che hanno trattenuto Ward a Roma, la prima nazionale dello spettacolo è stata ora fissata a Noto per sabato 16 agosto, alle ore 21, nel Chiostro di San Domenico.

Un concerto di parole, canto e poesia del corpo è la giusta definizione per questo evento artistico, concepito all´insegna della contaminazione di prosa, musica e danza.

 
Spampinato2
Il cantante e compositore Vincenzo Spampinato

Un percorso culturale e d´intrattenimento, attraverso le liriche di Prevert, Baudelaire, Lorca e altri straordinari poeti di ogni latitudine, Dickinson, Leopardi, Hesse, Gibran, Hikmet, Neruda, Shakespeare, Joyce, Tagore, Conrad, Verlaine. Le più belle poesie dei più grandi autori, che il mare e l´amore hanno ispirato nel tempo, saranno recitate da Luca Ward, attore intenso e finissimo dicitore, che con la sua straordinaria voce è, non a caso, il maggiore doppiatore italiano. Non solo del "Gladiatore" Russel Crowe o degli ultimi interpreti di James Bond, ma invero di altri numerosi personaggi, portati sul grande schermo da attori come Banderas, Hugh Grant, Kevin Costner, Keanu Reeves.

Vincenzo Spampinato, raffinato esponente della canzone d´autore (Premio Tenco ´93), con le sue creazioni ri-canterà il mare e l´amore, accompagnato dal pianista Alessandro Strano e da da un trio strumentale formato dal violinista Alberto Gentile, dalla violoncellista Caterina Longhitano e dalla flautista Domenica Agosta.

Cinque solisti del ballo (Germana Grech, Andrea Montagnino, Federica Musumeci, Giulia Puglisi, Roberta Calvo), chiamati a dare movimento ai disegni coreografici di Fia Di Stefano, aggiungeranno la metafora del volo, del distacco dalla terra verso l´altro blu, dal corpo verso l´anima.

«Una serata piena d´emozioni – promette Luca Ward – che cercherà di unire artisti ed ascoltatori, un po´ come affermava Pope quando sottolineava che il mare unisce tutti i paesi che separa! Un concerto a più voci, per rinnovare il sogno che il mare costruisce sempre in noi e per noi; per ricordare l´importanza di questo divino elemento, indispensabile veicolo di cultura, natura, turismo, fonte inesauribile di lavoro, per tutte quelle persone che a lui affidano le loro speranze e la loro vita».

Il suono del mare mediterraneo, "campionato" nella Riviera dei Ciclopi da Vincenzo Spampinato, musicista "concreto" (leggi tapemusic, musica con suoni e rumori dal e del mondo), sancisce l´inizio di "Parole di mare e d´amore". E prepara l´ingresso in scena di Luca Ward, sorta di Virgilio, di nocchiero che guiderà lo spettatore tra le onde della poesia e del grande blu, descrivendo tutta la dolcezza e la violenza di questi due complici: il mare e l´amore.

«In questo happening – chiarisce Spampinato – non esiste uno schema preciso, canonico: ovvero una poesia alternata ad un song o ad un pas de deux, ma incroci artistici di danza, canzoni, versi e note di grandi musicisti classici, in una specie di giostra che li farà girare alla ricerca di un pubblico attento e partecipante».

Un viaggio musicale sulle note di Sibelius, Piazzolla, Bacalov, Porpora, Tchaikovsky, Debussy, Satie. Le più belle canzoni di Vincenzo, inoltre, prenderanno forma con i giovani ma talentuosi danzatori, diventando piccoli videotape, frammenti di sogni e speranze di tutti gli innamorati. Senza dimenticare un particolare omaggio a Luigi Tenco, con la canzone «Lontano lontano», che ci porterà l´elegia, la "leopardiana" tristezza del celebre cantautore genovese.

ASSOCIAZIONE CONCERTI CITTÀ DI NOTO
XXXII Festival Internazionale NOTOMUSICA 2008

Chiostro di San Domenico, sabato 16 agosto 2008, ore 21:

PAROLE DI MARE E D´AMORE

con

Luca Ward – voce recitante Vincenzo Spampinato – canto
Alberto Gentile, violino – Caterina Longhitano, violoncello – Domenica Agosta, flauto

Alessandro Strano, pianoforte

Ballerini: Germana Grech, Andrea Montagnino, Federica Musumeci, Giulia Puglisi, Roberta Calvo

coreografia: Fia Di Stefano

Musiche di Sibelius, Piazzolla, Bacalov, Porpora, Tchaikovsky, Debussy, Satie, Spampinato

Testi di Dickinson, Baudelaire, Leopardi, Hesse, Prevert, Gibran, Hikmet,

Neruda, Lorca, Shakespeare, Joyce, Tagore, Conrad, Verlaine

Da non perdere.

(Per informazioni e prenotazioni tel. e fax 0931838581, e-mail: associazioneconcerti@tin.it, sito: www.notomusicafestival.com).

 
 
Inserita il 15 – 08 – 08
Fonte: Natalia Di Bartolo
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...