ROMA: un illustre FALSTAFF apre la stagione 2010 del TEATRO DELL’OPERA, dal 23 al 31 gennaio

Asher Fisch, Franco Zeffirelli, Maurizio Millenotti, Carla
Fracci, Renato Bruson (nella foto): cinque fuoriclasse firmano l’avvio della
stagione 2010 del Teatro dell’Opera di Roma, che cade nel 140° anniversario di
Roma Capitale.

Il direttore israeliano Fisch, tra i più stimati del
panorama internazionale, ritorna nella sala dove nel 2008 portò il Viaggio alla
fine del millennio.

Il regista e scenografo Franco Zeffirelli concede
subito un bis dopo la “sua” Traviata natalizia, affiancato da Maurizio
Millenotti, costumista pluripremiato del cinema italiano, già candidato agli
Oscar proprio per due film del Maestro (Otello e Amleto).

La Signora
della Danza, Carla Fracci, cura la coreografia e il carismatico baritono Renato
Bruson, che da mezzo secolo domina i palcoscenici, indossa un’altra volta i
panni del protagonista nell’ultima creazione di Giuseppe Verdi.

Ecco il
Falstaff, molto atteso – è passato un ventennio dalla precedente edizione – per
sabato 23 gennaio 2010, con l’Orchestra e con il Coro del Teatro dell’Opera di
Roma, preparato da Andrea Giorgi, nel nuovo allestimento con il disegno luci di
Agostino Angelini.

Sette le repliche in cartellone, fino a domenica
31.

Dal remoto 1893, quando esordì alla Scala, il capolavoro
dell’ottuagenario compositore bussetano ci racconta che «Tutto nel mondo è
burla», come recita la morale del celebre finale.

La commedia lirica in
tre atti, unica felice ed acclarata incursione verdiana nel genere buffo, è
ambientata all’inizio del 1400. Il libretto di Arrigo Boito si ispira a testi
shakespeariani (Le allegre comari di Windsor e Enrico IV).


Renato Bruson


Cast
internazionale, con diversi nomi di grande spicco: Juan Pons, Alberto
Mastromarino e Ruggero Raimondi si alterneranno con Bruson nel ruolo principale
di Sir John Falstaff; il baritono spagnolo Carlos Álvarez, Luca Salsi e
Pierluigi Dilengite si alterneranno nel ruolo di Ford; Taylor Stayton e Leonardo
Caimi in quello di Fenton; Mario Bolognesi sarà il dott. Caius; Patrizio
Saudelli sarà Bardolfo; Carlo Di Cristoforo interpreterà Pistola. Il soprano
greco Myrtò Papatanasiu (appena applaudita in Traviata), Serena Farnocchia e
Mina Yamazaki saranno Mrs. Alice Ford; Laura Giordano, Gladys Rossi e Serena
Gamberoni si alterneranno nel ruolo di Nannetta; Elisabetta Fiorillo e Rossana
Rinaldi saranno a turno Mrs. Quickly, Francesca Franci sarà Mrs. Meg Page.

Parteciperaanno alla messa in scena dell’Opera verdiana alcune allieve
della Scuola di Danza del Teatro romano.

Nelle recite del 27 e del 30
salirà sul podio il direttore ucraino Andriy Yurkevich.

In coincidenza
con l’apertura della stagione sarà inaugurata la prima delle tre mostre curate
dall’Archivio Storico e Audiovisuale del Teatro: nel foyer di primo ordine e
nella nuova sala espostiva del III piano, dal 23 gennaio fino al 30 marzo, gli
spettatori troveranno le suggestive creazioni che il grande scultore americano
Alexander Calder forgiò per lo spettacolo Work in progress nel
1967-68.

Da non perdere.

Inserita il 22 – 01 – 10
Fonte: Natalia Di Bartolo
Leggi altri articoli di Natalia Di Bartolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...