Mese: aprile 2010

REALMONTE (AG): A NATALIA DI BARTOLO IL PRESTIGIOSO PREMIO “CULTURARTE 2010”

 
Domenica 18 aprile 2010, Realmonte ha vissuto un pomeriggio ed una serata di altissimo livello, con l’inaugurazione del “Centro Culturarte”, struttura polifunzionale del Comune Realmontano. Tale Centro, con le proprie  ricche e vaste strutture, comprendenti da oggi, oltre che l’Auditorium di recente inaugurazione, anche la Biblioteca, appena intitolata allo scrittore realmontano Giuseppe Tamburello, e la Pinacoteca Comunale (P.R.A.M.), può considerarsi il definitivo e qualificante fiore all’occhiello dell’uscente Amministrazione della cittadina dell’agrigentino, con in testa il Sindaco, ing. Giuseppe Farruggia e l’instancabile Assessore alla Cultura prof. Paolo Salemi.

Nell’ambito dell’ampia serata e nella cornice dell’elegante Auditorium, prima dell’esibizione dell’Orchestra da Camera “Arturo Toscanini” di Palermo, che ha concluso la kermesse, è stata la volta della consegna del prestigioso Premio “Culturarte 2010”, andato quest’anno alla dott.ssa Natalia Di Bartolo.

 

Tale Riconoscimento, nato tre anni fa, in concomitanza con raffinate serate d’Arte e Cultura, da una positiva collaborazione fra Amministrazione e Privati Cultori d’Arte, e destinato a coloro che si siano distinti, nell’ambito locale e non solo, per il loro amore per la Cultura e per l’Arte e per l’attività di produzione e di diffusione delle stesse presso un pubblico quanto più vasto possibile, è stato assegnato quest’anno alla Storica e Critica d’Arte catanese, Pittrice, nonché Soprano Lirico di livello internazionale, che, trasferitasi a Realmonte da diversi anni, si è spesa con passione ed ancora si spende affinché la Cultura e l’Arte che tanto ama si diffondano quanto più generosamente e capillarmente possibile nell’ambiente e nel territorio Realmontano ed agrigentino in genere.

 

Queste sono esattamente le finalità del premio e questa è stata l’opera meritoria dell’Artista Di Bartolo, Donna di Cultura poliedrica, innamorata dell’Arte, valida Artista ampiamente conosciuta nei vari campi in cui si cimenta, il cui talento viene ormai concordemente riconosciuto dagli addetti al lavori e dal pubblico in genere. Ed infatti la motivazione del Riconoscimento così recita: “ A Natalia Di Bartolo, la quale, con raffinata competenza manifestata nei diversi campi dell’Arte, si è imposta all’ammirazione di un pubblico attento e qualificato per i  notevoli livelli raggiunti soprattutto nella Musica e nella Pittura. Con impegno generoso e costante, proponendosi come sicuro punto di riferimento,ha promosso lo sviluppo della Cultura, utilizzando molteplici canali comunicativi e forme espressive.”

 

L’assegnazione del Premio è stata seguita da un lungo, sentito applauso del vasto uditorio e la premiata ha ringraziato i Promotori ed il Sindaco, ing. Giuseppe Farruggia, che le ha consegnato l’ambìto Riconoscimento.

L’artista attualmente partecipa all’esposizione per l’inaugurazione della suddetta P.R.A.M. di Realmonte con tre dipinti e, quale Soprano, ha in programma due tournée estive, nel Lazio ed in Sardegna. Il suo motto è “L’Arte a 360°”.

 

Natalia Di Bartolo, catanese, compiuti gli studi classici, si è laureata in Lettere e Filosofia all’Università degli Studi di Catania, con una Tesi in Storia dell’Arte Moderna su Francesco Di Bartolo, incisore e pittore etneo (1826-1913), suo illustre antenato, sul quale allestirà un sito monografico. Ha proseguito e prosegue il lavoro di ricerca nel campo della Storia dell’Arte con pubblicazioni e conferenze.
Scrive anche sul web come “giornalista di terza pagina”: collabora con diverse testate,  fra cui “Teatro.org", dove è curatrice della rubrica " D’Opera in Opera” e Redattrice per la Sicilia della sezione Classica, Opera e Prosa Classica.
Affiancando al canto gli studi di pianoforte con i Maestri Salvatore Margarone e Paul Badura Skoda, ha studiato come solista, da Soprano lirico-leggero capace di coloratura, con il M°. Giuseppina Sofia, titolare della Cattedra di Canto Lirico nell’Istituto Musicale "V. Bellini" di Catania. Si è poi perfezionata, sempre a Catania, con la suddetta Insegnante e sotto l’autorevole bacchetta del polacco Tomasz Bugaj, conseguendo il Diploma Universitario di Canto Lirico ed Alto Perfezionamento in Canto e Orchestra; ed a Parigi e Nizza con Claudie Martinet, già Professeur des roles lyrique al Conservatoire National de Paris e Chef de Chant al teatro dell’Opéra de Paris e con Catherine Decaen, titolare della Cattedra di Canto Lirico nel  Conservatoire National de Régione de Nice e di St. Jean de Luz.
Ha compiuto i propri studi artistici di Pittura e di Calcografia Classica (acquaforte, acquatinta, cera-molle, linoleumgrafia) a Catania, con Nino Mustica, ha perfezionato gli studi di Pittura con il grande Sebastiano Milluzzo e  si è poi diplomata a Venezia, con Hermine Laurent e Matilde Dolcetti, alla Scuola Internazionale di Grafica, nella quale, in particolare, ha appreso l’antica e difficile Arte dell’Incisione a bulino su rame. Espone opere di Grafica e Pittura in Italia ed all’estero da svariati anni, riscuotendo lusinghieri successi di pubblico e di critica.
Ha lavorato in collaborazione con il noto fotografo americano Philip S. Doughty alla realizzazione di albi di foto artistiche colorate a mano per Eventi mondani, Pubblicità, Ateliers di celebri stilisti d’Alta Moda.
Vive da qualche anno a Realmonte (AG), partecipando attivamente all’ideazione, ed alla realizzazione di iniziative Artistiche e Culturali della città della Scala dei Turchi, del suo comprensorio e dell’intera provincia di Agrigento, organizzando e partecipando, quale relatrice e/o giurata, ad Esposizioni, Estemporanee, Eventi culturali.
Lavoro da lei compiuto con interesse e passione è anche la composizione di testi in italiano e latino per la Musica sacra,  partecipando, come membro dello Staff, all’attività di un prestigioso Portale web e collaborando soprattutto con il M°. Mariano Garau. Tale lavoro nasce dalla sua esperienza letteraria (che l’ha vista, fra l’altro, appassionata studiosa di testi italiani e latini nella loro struttura lessicale, sintattica e ritmica e del “Libretto” d’Opera nella sua genesi e realizzazione) ed insieme musicale.
 
 
Giuseppe Vella
 

 

http://realmonte.agrigentonotizie.it/spettacoli/natalia-di-bartolo-premio-culturarte-201_48380.php

 

http://www.laltraagrigento.it/index.php?option=com_content&view=article&id=999:inaugurato-il-centro-culturarte-a-realmonte-premiata-natalia-di-bartolo&catid=71:societa&Itemid=401 

http://nataliadibartolo.spaces.live.com/blog/cns!D88C465C7AAE3C73!2849.entry

 

 

 

 
Annunci

REALMONTE (AG): A NATALIA DI BARTOLO IL PRESTIGIOSO PREMIO “CULTURARTE 2010”

 

Domenica 18 aprile 2010, Realmonte ha vissuto un pomeriggio ed una serata di altissimo livello, con l’inaugurazione del “Centro Culturarte”, struttura polifunzionale del Comune Realmontano. Tale Centro, con le proprie ricche e vaste strutture, comprendenti da oggi, oltre che l’Auditorium di recente inaugurazione, anche la Biblioteca, appena intitolata allo scrittore realmontano Giuseppe Tamburello, e la Pinacoteca Comunale (P.R.A.M.), può considerarsi il definitivo e qualificante fiore all’occhiello dell’uscente Amministrazione della cittadina dell’agrigentino, con in testa il Sindaco, ing. Giuseppe Farruggia e l’instancabile Assessore alla Cultura prof. Paolo Salemi.

Nell’ambito dell’ampia serata e nella cornice dell’elegante Auditorium, prima dell’esibizione dell’Orchestra da Camera “Arturo Toscanini” di Palermo, che ha concluso la kermesse, è stata la volta della consegna del prestigioso Premio “Culturarte 2010”, andato quest’anno alla dott.ssa Natalia Di Bartolo.

 

Tale Riconoscimento, nato tre anni fa, in concomitanza con raffinate serate d’Arte e Cultura, da una positiva collaborazione fra Amministrazione e Privati Cultori d’Arte, e destinato a coloro che si siano distinti, nell’ambito locale e non solo, per il loro amore per la Cultura e per l’Arte e per l’attività di produzione e di diffusione delle stesse presso un pubblico quanto più vasto possibile, è stato assegnato quest’anno alla Storica e Critica d’Arte catanese, Pittrice, nonché Soprano Lirico di livello internazionale, che, trasferitasi a Realmonte da diversi anni, si è spesa con passione ed ancora si spende affinché la Cultura e l’Arte che tanto ama si diffondano quanto più generosamente e capillarmente possibile nell’ambiente e nel territorio Realmontano ed agrigentino in genere.

 

Queste sono esattamente le finalità del premio e questa è stata l’opera meritoria dell’Artista Di Bartolo, Donna di Cultura poliedrica, innamorata dell’Arte, valida Artista ampiamente conosciuta nei vari campi in cui si cimenta, il cui talento viene ormai concordemente riconosciuto dagli addetti al lavori e dal pubblico in genere. Ed infatti la motivazione del Riconoscimento così recita: “ A Natalia Di Bartolo, la quale, con raffinata competenza manifestata nei diversi campi dell’Arte, si è imposta all’ammirazione di un pubblico attento e qualificato per i notevoli livelli raggiunti soprattutto nella Musica e nella Pittura. Con impegno generoso e costante, proponendosi come sicuro punto di riferimento,ha promosso lo sviluppo della Cultura, utilizzando molteplici canali comunicativi e forme espressive.”

L’assegnazione del Premio è stata seguita da un lungo, sentito applauso del vasto uditorio e la premiata ha ringraziato i Promotori ed il Sindaco, ing. Giuseppe Farruggia, che le ha consegnato l’ambìto Riconoscimento.

 

L’artista attualmente partecipa all’esposizione per l’inaugurazione della suddetta P.R.A.M. di Realmonte con tre dipinti e, quale Soprano, ha in programma due tournée estive, nel Lazio ed in Sardegna. Il suo motto è “L’Arte a 360°”.

 

Natalia Di Bartolo, catanese, compiuti gli studi classici, si è laureata in Lettere e Filosofia all’Università degli Studi di Catania, con una Tesi in Storia dell’Arte Moderna su Francesco Di Bartolo, incisore e pittore etneo (1826-1913), suo illustre antenato, sul quale allestirà un sito monografico. Ha proseguito e prosegue il lavoro di ricerca nel campo della Storia dell’Arte con pubblicazioni e conferenze.

Scrive anche sul web come “giornalista di terza pagina”: collabora con diverse testate,  fra cui “Teatro.org", dove è curatrice della rubrica " D’Opera in Opera” e Redattrice per la Sicilia della sezione Classica, Opera e Prosa Classica.

Affiancando al canto gli studi di pianoforte con i Maestri Salvatore Margarone e Paul Badura Skoda, ha studiato come solista, da Soprano lirico-leggero capace di coloratura, con il M°. Giuseppina Sofia, titolare della Cattedra di Canto Lirico nell’Istituto Musicale "V. Bellini" di Catania. Si è poi perfezionata, sempre a Catania, con la suddetta Insegnante e sotto l’autorevole bacchetta del polacco Tomasz Bugaj, conseguendo il Diploma Universitario di Canto Lirico ed Alto Perfezionamento in Canto e Orchestra; ed a Parigi e Nizza con Claudie Martinet, già Professeur des roles lyrique al Conservatoire National de Paris e Chef de Chant al teatro dell’Opéra de Paris e con Catherine Decaen, titolare della Cattedra di Canto Lirico nel  Conservatoire National de Régione de Nice e di St. Jean de Luz.

Ha compiuto i propri studi artistici di Pittura e di Calcografia Classica (acquaforte, acquatinta, cera-molle, linoleumgrafia) a Catania, con Nino Mustica, ha perfezionato gli studi di Pittura con il grande Sebastiano Milluzzo e  si è poi diplomata a Venezia, con Hermine Laurent e Matilde Dolcetti, alla Scuola Internazionale di Grafica, nella quale, in particolare, ha appreso l’antica e difficile Arte dell’Incisione a bulino su rame. Espone opere di Grafica e Pittura in Italia ed all’estero da svariati anni, riscuotendo lusinghieri successi di pubblico e di critica.

Ha lavorato in collaborazione con il noto fotografo americano Philip S. Doughty alla realizzazione di albi di foto artistiche colorate a mano per Eventi mondani, Pubblicità, Ateliers di celebri stilisti d’Alta Moda.

Vive da qualche anno a Realmonte (AG), partecipando attivamente all’ideazione, ed alla realizzazione di iniziative Artistiche e Culturali della città della Scala dei Turchi, del suo comprensorio e dell’intera provincia di Agrigento, organizzando e partecipando, quale relatrice e/o giurata, ad Esposizioni, Estemporanee, Eventi culturali.

Lavoro da lei compiuto con interesse e passione è anche la composizione di testi in italiano e latino per la Musica sacra,  partecipando, come membro dello Staff, all’attività di un prestigioso Portale web e collaborando soprattutto con il M°. Mariano Garau. Tale lavoro nasce dalla sua esperienza letteraria (che l’ha vista, fra l’altro, appassionata studiosa di testi italiani e latini nella loro struttura lessicale, sintattica e ritmica e del “Libretto” d’Opera nella sua genesi e realizzazione) ed insieme musicale.

Giuseppe Vella

 

 

http://realmonte.agrigentonotizie.it/spettacoli/natalia-di-bartolo-premio-culturarte-201_48380.php

 

http://www.laltraagrigento.it/index.php?option=com_content&view=article&id=999:inaugurato-il-centro-culturarte-a-realmonte-premiata-natalia-di-bartolo&catid=71:societa&Itemid=401 

 

http://laboratoriopitturando.spaces.live.com/blog/cns!A3973D0B94CB380F!1806.entry

NASCE A REALMONTE IL “CENTRO CULTURARTE”, STRUTTURA POLIFUNZIONALE AL SERVIZIO DELL’ARTE E DELLA CULTURA, 18 aprile 2010

  

Quando la Cultura si esprime al massimo livello, tutte le Arti ne sono coinvolte. E’ accaduto a Realmonte, domenica 18 aprile 2010, in un pomeriggio ed una serata di altissimo livello, che hanno convogliato in un’unica Manifestazione ben quattro avvenimenti di assoluto rilievo, inaugurando il “Centro Culturarte”, struttura polifunzionale del Comune Realmontano. Tale Centro, con le proprie ricche e vaste strutture, può considerarsi il definitivo e qualificante fiore all’occhiello dell’uscente Amministrazione della cittadina dell’agrigentino, con in testa il Sindaco, ing. Giuseppe Farruggia e l’instancabile Assessore alla Cultura prof. Paolo Salemi.

Nel detto pomeriggio, infatti, l’inaugurazione, che è diventata una vera e propria kermesse culturale, è iniziata nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Garibaldi” di Realmonte, Preside il Prof. Giovanni Bruno Gallo, con la Presentazione degli “Atti del Primo Convegno di Studi su Giuseppe Tamburello, scrittore della nostra terra”. Introdotti dal Sindaco Farruggia e dall’Assessore Salemi, sono intervenuti i Professori Eugenio Giannone, Salvatore Di Marco e Paolo Cottone, quest’ultimo ideatore della Ricerca, egli stesso appassionato ricercatore e fautore della riscoperta delle “Fonografie Realmontane”del Tamburello, raccolte nel libro “Sull’aia”. Gli Atti del I Convegno, curati dal Prof. Cottone, sono stati pubblicati in un libro, edito dalla “Massimo Lombardo Editore”, che è stato presentato agli intervenuti con dovizia di particolari e di sano entusiasmo per la Letteratura siciliana, così poco conosciuta ed ancora tutta da scoprire. Dello stesso Tamburello esistono altri scritti, che verranno ricercati e certamente studiati dal Prof. Cottone e dai suoi appassionati colleghi. Un fuori programma interessante ha visto l’intervento, fra i relatori, del dott. Giuseppe Tamburello, nipote ed omonimo dello scrittore, che ha tracciato un breve ritratto dell’antenato ed ha ringraziato con calore gli studiosi ed i presenti.

 

Il Tavolo dei Relatori. In piedi, il Prof. Paolo Cottone

Al concludersi del Convegno, dopo un breve intervallo musicale per opera di Nené Sciortino e della sua chitarra tutta siciliana, il gruppo dei presenti si è spostato all’esterno della Biblioteca Comunale, che, con la scopertura della targa ad opera del Sindaco, è stata intitolata proprio allo scrittore Giuseppe Tamburello, per onorarne ulteriormente l’illustre memoria; mentre il volume contenente gli atti del Convegno veniva distribuito gratuitamente a i presenti. Immancabili gli applausi per un avvenimento che dona alla già curata Biblioteca del Comune di Realmonte, con tale nome, un valore aggiunto.

Sotto un elegante chiosco, riparate dalla pioggerellina che ha accompagnato tutta la Manifestazione, ma che non ha scoraggiato i sempre numerosi presenti, a lato della Biblioteca, sempre a proposito di libri, successivamente, tre gentili Signore, le Dott.sse Silvana Alberti, Gabriella Butera ed Enza Mogavero hanno illustrato l’interessante progetto Culturale “Nati per leggere”, promosso a livello nazionale dall’Associazione Italiana Biblioteche, dall’Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la Salute del Bambino; esso intende diffondere la lettura ad alta voce per i bambini da 0 a 6 anni, nel convincimento che ciò contribuisca ad una migliore qualità della vita dei piccoli.

Dopo il breve, interessante intervento, gli astanti si sono tutti diretti alla nascente Pinacoteca Comunale di Realmonte, la cui targa, riportante la sigla P.R.A.M. (Pinacoteca Realmonte Arte Moderna) è stata scoperta dal Sindaco Farruggia, mentre l’assessore Salemi ha assolto il compito di tagliare il nastro dell’inaugurazione. La Pinacoteca, progetto atteso e fortemente voluto non solo dall’Amministrazione, ma da tutti i membri Artisti Pittori e Scultori del Progetto Laboratorio Pitturando, ha aperto i battenti nella migliore forma, nel locale adiacente all’Istituto Garibaldi, che fino a poco tempo fa era adibito a studio-laboratorio di pittura e scultura, nonché di realizzazione dei carri di carnevale. Riportato a nuovo in ogni sua parte, arricchito di una serie di pannelli per l’esposizione dei quadri, si presenta adesso davvero come un gioiello deputato alla conservazione ottimale dell’Arte; ed Arte già contiene, perché, fin dall’apertura, vi sono esposti in permanenza tutti i lavori vincitori di I, II e III premio delle cinque Estemporanee di Pittura “Capo Rossello”, vi saranno collocati quelli delle Estemporanee venture, nonché vi si trovano già diversi altri quadri e sculture donati da numerosi artisti, del Laboratorio Pitturando e non, che hanno dato anche il loro contributo di lavoro e di fatica perché il locale fosse pronto per l’inaugurazione del 18 aprile. Grande successo anche per questo avvenimento, che dona nuova dignità ai lavori d’Arti Visive degli Artisti locali e di quelli Ospiti, con un’esposizione corretta, ben illuminata ed elegante, nella sua semplicità, di ciascun lavoro artistico.

 

Natalia Di Bartolo conversa di fronte ai propri dipinti

 

 

La dott.ssa Natalia Di Bartolo e l’arch. Giuseppe Vella

La serata è proseguita nell’Auditorium Comunale, che è allocato sopra la Pinacoteca, con un afflusso assai notevole d’intenditori ed appassionati di Musica: in programma, infatti, l’esecuzione de “Le quattro Stagioni” di Vivaldi, ad opera dell’Orchestra da Camera “Arturo Toscanini” di Palermo. Ma, prima che iniziasse il Concerto, programmato come conclusivo della Manifestazione, il Sindaco Farruggia e l’Assessore Salemi hanno preso la parola, consegnando un attestato di Encomio Solenne al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Realmonte, Maresciallo Roberto Violante e porgendogli anche cinque attestati di lode per il Maresciallo Angelo Stringara, il Brigadiere Felice Vicari, l’appuntato Antonio Storsillo, l’appuntato scelto Daniele Cortelli ed il Carabiniere Scelto Angelo Mazziotti. Tutto ciò per esprimere la gratitudine e l’apprezzamento dell’Amministrazione Comunale agli Uomini della Locale Stazione dei Carabinieri ed al Comandante della stessa, per la preziosa attività svolta e gli importanti obiettivi raggiunti.

 

Il Maresciallo Roberto Violante ed il Sindaco Giuseppe Farruggia

Subito dopo, un’altra premiazione: la consegna del prestigioso Premio “Culturarte 2010”, nato tre anni fa da una positiva collaborazione fra Amministrazione e Privati Cultori d’Arte, e destinato a coloro che si siano distinti, nell’ambito locale e non solo, per il loro amore per la Cultura e per l’Arte e per l’attività di produzione e di diffusione delle stesse presso un pubblico quanto più vasto possibile. Il premio “Culturarte” è andato quest’anno alla Dott.ssa Natalia Di Bartolo, Storico e Critico d’Arte, Pittrice, nonché Soprano Lirico di livello internazionale, che si è spesa con passione per diversi anni ed ancora si spende affinché la Cultura e l’Arte che tanto ama si diffondano quanto più generosamente e capillarmente possibile nell’ambiente e nel territorio Realmontano ed agrigentino in genere.

 

La consegna del premio "Culturarte 2010" a Natalia Di Bartolo

 

 

Natalia Di Bartolo, l’assessore Paolo Salemi ed il Sindaco Giuseppe Farruggia  

Ed ecco, infine, la volta della magnifica performance dell’Orchestra da Camera “Arturo Toscanini”, Direttore e violino solista il M°. Massimo Barrale. La Formazione orchestrale da Camera non ha fatto rimpiangere Orchestre ben più nutrite come numero di componenti, emettendo un suono morbido, pastoso, ben calibrato, dai coloriti curati e dimostrando padronanza ed amalgama nell’esecuzione di un brano fra i più celebri della Musica di tutti i tempi. Standing ovation, grandi applausi per i Musicisti, che hanno fatto risuonare l’Auditorium Realmontano di entusiasmo per l’ottima Musica d’insieme.

 

 

L’Orchestra da Camera "Arturo Toscanini", diretta dal Violino solista M°. Massimo Barrale

Una lunga, composita serata, dunque, ma mai pesante e sempre ben riuscita, punteggiata da un rinfresco a base di dolci squisiti della tradizione pasticcera locale, ma soprattutto ricca di eventi di un livello mai raggiunto a Realmonte, un livello decisamente superiore, che fa ben sperare per il futuro dell’Arte e della Cultura della cittadina della Scala dei Turchi, in seno al composito, ricco ed elegante “Centro Culturarte”, che nasce come bene inestimabile da proteggere ed arricchire per la città che da oggi lo possiede e, decisamente, come esempio da imitare.

Giuseppe Vella

 

 

http://www.agrigentoweb.it/nasce-a-realmonte-il-%E2%80%9Ccentro-culturarte%E2%80%9D_45179/

 

http://realmonte.agrigentonotizie.it/cronaca/nasce-il-centro-culturarte-la-cultura-ai_48352.php

 

http://www.infoagrigento.it/content/view/8159/85/

 

http://nataliadibartolo.spaces.live.com/blog/cns!D88C465C7AAE3C73!2839.entry