Al Sociale di Bergamo ricordo del grande GIULIO BOSETTI, Attore bergamasco

È passato quasi un anno dalla scomparsa del grande Attore Giulio Bosetti (nella foto) e l’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo e il Teatro Donizetti organizzano una serata per lui, con lui.

L’evento, programmato per lunedì 20 dicembre al Teatro Sociale di Città Alta, vedrà da un lato la proiezione di filmati,anche inediti, che ci restituiranno un inconsueto Bosetti televisivo, a colloquio, tra gli altri,con Giorgio Gaber e Gino Bramieri; dall’altro le testimonianze di amici ed attori: da Marina Bonfigli, attrice e compagna del Bosetti, a Ettore Ongis Direttore dell’Eco di Bergamo, agli attori Edoardo Siravo e Antonio Salines, a Riccardo Pastorello amico e collaboratore di Bosetti, a Fortunato Busana, suo amico personale.

Così, Giulio Bosetti non sarà presente di persona, ma lo si vedrà e sentirà recitare ugualmente, con brani tratti dai suoi lavori cinematografici, teatrali, televisivi, in tanti diversi momenti della sua vita artistica.
Chi non ha conosciuto la sua arte potrà scoprirla, chi ha avuto modo di conoscerla potrà ritrovare la sua recitazione così elegante, efficace, asciutta, speciale.

Ma questa serata servirà anche a scoprire l’uomo, e il poeta, che si nascose con signorile riserbo dietro le mille maschere dell’attore; e ad approfondire i tratti di un carattere perfettamente bergamasco, discreto, orgoglioso, sensibile.

Gli artisti hanno la meritata fortuna di sopravvivere alla loro stessa vita, con la loro arte, e allora questa serata sarà anche un incontro vivo, emozionante, con un uomo che solo fisicamente non c’è più. Gli organizzatori, gli amici e tutti coloro che gli vollero bene e lo stimarono confidano che dall’Olimpo degli Artisti, dove ora sicuramente siede, anche Giulio Bosetti si appassionerà a questa serata in suo onore.
Giulio Bosetti nasce a Bergamo il 26 dicembre 1930, si iscrive all’Accademia d’Arte Drammatica e a alla Facoltà di Scienze Politiche, ma sceglie il teatro e la recitazione. Nella stagione 1950/1951 esordisce nel La Moscheta di Ruzante, regia di G. De Bosio. L’anno dopo viene scritturato dal Piccolo di Milano e poi dallo Stabile di Genova, e da quelli di Trieste e Torino. Negli anni ’60 e ’70 firma innumerevoli e importanti collaborazioni cinematografiche, oltre a quelle teatrali, e televisive. Negli anni ’80 fonda la Compagnia Giulio Bosetti e nel ‘97 diventa Direttore Artistico del Teatro Carcano di Milano. Il 24 dicembre 2009, Bosetti muore, a Milano.

Ingresso gratuito previa prenotazione.

I biglietti possono essere prenotati e ritirati,entro sabato 18 dicembre 2010, alla Biglietteria del Teatro Donizetti, aperta dal lunedì al sabato dalle ore 13.00 alle ore 20.30.
Tel. 035.4160601/2/3

Inserita il 15 – 12 – 10
Fonte: Natalia Di Bartolo
Leggi altri articoli di Natalia Di Bartolo

http://www.teatro.org/rubriche/eventi-lombardia/al_sociale_di_bergamo_ricordo_del_grande_giulio_bosetti_attore_bergamasco_26614

Annunci